Stritti stratuzzi | Alfio Antico
enter
close

Viaggio in Sicilia

01 Jurnata
02 Anima ' Ngignusa
03 Kaytagi
04 Stritti Stratuzzi
05 La Me Badia
06 Levante
07 Fajr Jdid
08 Amuri Anticu
09 Cumpari Ninu
10 Pitti Petti
11 Fila Fila
12 Allegru Diu
13 Barulè
14 Viru a Me Stissu (remix)

Stritti stratuzzi

Paisi di mari di li stritti stratuzzi
Tuttu janchi di panni e linzola stinnuti

Vivunu di suli, di sali e di spini
Parrunu cu li tempi di storii marini

Vadda li nichi ca stannu a jucari*
picciutteddi ci vannu pi ghiricci a cantari

Vadda sta vecchia ca preia lu mari
Binidici l’arrivu di li piscaturi

Talia sti vecchi na chiazza assittati
Fra suli e sali ianu li carni bruciati

Vulissi na pinna o ‘ncarbuni nne manu
Pi putiri stu tempu ne scogghi stampari

Paese di mare dagli stretti vicoli
Tutti bianchi di panni e lenzuaola stese

Vivono di sole, di sale e e di spine
Parlono con i tempi delle storie di mare

Guarda i bambini che giocano
Ragazzini li raggiungono per andare a cantare

Guarda questa vecchia che prega il mare
Benedice l’arrivo dei pescatori
Osserva questi vecchietti seduti nella piazza
dal sole e dal sale hanno la pelle bruciata

vorrei una penna nelle mani
per poter scrivere questo tempo negli scogli

Comments are closed.