Anima ngignusa | Alfio Antico
enter
close

Viaggio in Sicilia

01 Jurnata
02 Anima ' Ngignusa
03 Kaytagi
04 Stritti Stratuzzi
05 La Me Badia
06 Levante
07 Fajr Jdid
08 Amuri Anticu
09 Cumpari Ninu
10 Pitti Petti
11 Fila Fila
12 Allegru Diu
13 Barulè
14 Viru a Me Stissu (remix)

Anima ngignusa

Sempri ccu rispettu amu dimustratu
Linguaggi e armunia iù ti l’aiù datu
Quannu criaiu a’ttia fici tuttu iù cu’ttia
Stancu adduluratu cca putia stari

Amicu sinceri di vita fedeli
Sutta e supra comu li nuvuli
Tutti dui ‘nta na manuzza
Tutti dui giramu lu munnu
Semu suli… semu tuttu
Semu tuttu… semu suli
Discrivu la me vita ccu paroli lattumati
Comu tanti macchi nne ‘nzitati e rimunnati
Timida, onesta, anima ‘ngignusa
Timida, onesta, ca spissu si cunfusa.

Gioia allegria festa mi criàvi
Mortu, spillatu, scurciatu, senza vuci
Canti stradi stradi comu nu spirdu

A lu mè tamburu nun m’u tuccati
Ca m’u ‘nsignaru l’animi granni
Sona fratu miu fatti sintiri
Chista nun ‘nne na guerra è chiù ‘na lotta
Tra vita e morte… tra morte e vita

Facèmula finita stu ioca ioca
Comu tanti lignati è lu raggiunari

Arrusvigghiati sud nun durmiri

Ci ficimu a’rrubari lu suli e li biddizzi
La dignità u rispettu e la civiltà
Arrusvigghiati sud nun durmiri

Sempre con rispetto abbiamo dimostrato
Linguaggio ed armonia io te l’ho dati
Quando ti ho creato ho fatto tutto insieme a te
Anche se ero stanco o addolorato

Amico sincero e fedele di una vita
Sotto e sopra come le nuvole
Tutti e due dentro una mano
Tutti e due giriamo il mondo
Siamo soli, siamo tutto
Siamo tutto, siamo soli
Descrivo la mia vita con parole innocenti
Come tanti alberi selvaggi, non potati
Timida e onesta, anima ingegnosa
Timida e onesta che spesso sei confusa

Gioia e allegria, festa hai sempre portato
Morto, spellato, squoiato senza voce
Canti per le strade come uno spirito

Ma il mio tamburo non lo toccate
Mi è stato insegnato da anime grandi
Suona fratello mio, fatti sentire
Questa non è una guerra, è più una lotta
Tra vita e morta morte e vita

Facciamola finita con queste prese in giro
Come tante legnate è il ragionare

Risvegliati sud, non dormire

Ci hanno rubato il sole e le bellezza
La dignità il rispetto e la civiltà

Risvegliati sud, non dormire

Comments are closed.