Viru a me stissu (remix) | Alfio Antico
enter
close

Viaggio in Sicilia

01 Jurnata
02 Anima ' Ngignusa
03 Kaytagi
04 Stritti Stratuzzi
05 La Me Badia
06 Levante
07 Fajr Jdid
08 Amuri Anticu
09 Cumpari Ninu
10 Pitti Petti
11 Fila Fila
12 Allegru Diu
13 Barulè
14 Viru a Me Stissu (remix)

Viru a me stissu (remix)

Dici u vecchiu fai bene e scordalu
Dici u ranni fai mali e pensanci
A guerra cosi buoni nun’nni porta
Surrisi finiri fa
la gioia di la creatività
Uccide ammazza e cancella ogni cosa
Comu lu focu ca distruggi li simenzi
E comu si fa ppi stutari stu focu?

Spissu l’omu si nutri di spiranzi
Assuppa assuppa megghiu di na spugna
Lu’ncugna lu scugna lu conza e sconza
Ballannu a porti chiusi a cuntradanza

Jemu avanti: Sì! Ma comu?
Si mancu tra di nui si cci saluta
Stamu arristannu comu l’armi santi
Nudi du menzu u focu e pinitenti

C’è di luntanu cu ni fa la cucca
Ca cogghi tutti cosi e si l’ammucca

Semu a seculu vili e lisciu
Paremu picureddi di camusciu
Lu picuraru ni dici: Vi pisciu
‘ntra ‘na parti di corpu lu cchiù musciu
Nui picureddi ca ci jemu fisciu fisciu
nun facemu né musciu né stramusci

Viru a me stissu e paru casu stranu
Nascìù n’Sicilia e sugnu talianu
Nun sacciu comu nun mi vota la testa

Dice il vecchio fai bene e scordalo
Dice il saggio fai male e pensaci
La guerra cose buone non ne porta
Sorrisi finire fa
la gioia della creatività
Uccide, ammazza e cancella ogni cosa
Come il fuoco che distrugge le sementi
Ma come si fa a spegnere questo fuoco?

Spesso l’uomo si nutre di speranze
Assorbe assorbe più di una spugna
Lu ‘ncugna e scugna, lu conza e sconza
Ballando a porte chiuse la controndanza

Andiamo avanti: Sì! Ma come?
Se neanche tra di noi ci si saluta?
Stiamo rimanendo come le anime sante
Nudi in mezzo al fuoco e penitenti

C’è da lontano chi ci fa la beffa
che raccoglie tutte cose e se ne ingozza

Siamo in un secolo vile e liscio
Sembriamo pecorelle di camoscio
Il pecoraio ci dice: Vi piscio
in quella parte del corpo, la più moscia
Noi pecorelle, che ce ne stiamo moge moge
non facciamo né rumore né fracasso

Vedo me stesso e pare caso strano
Nacqui in Sicilia e sono italiano
Non so come non mi gira la testa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *