Dialicu d’Amuri | Alfio Antico
enter
close

Dialicu d’Amuri

Sta notti mà ‘anzunnai ch’iera cù nuddu
e nuddu si ‘nzunnau ch’era cu mia
mi vaio pi vutarmi e visti a nuddu
e nuddu si vutau e visti a mia

Iu parrai d’amuri cù nuddu
e nuddu parrau d’amuri cù mia
fici ju l’amuri cù nuddu
e nuddu fici l’amuri cù mia

E ora comu fazzu senza chiù nuddu
e nuddu comu fa senza di mia

Ti guardu nni la tò luci…
e mi duni tanta… tanta… stanchizza
Chi sa?.. Quanti populi tu hai visti?
Dimmi grande guerriero
Di quale strippa tu scinni?

Dimmi gran potenza di cu ti riciunu
ca fissu… fissu… tu mi guardi…
Dimmi per l’amore di lu tò Diu
…a cu apparteni? …comu ti chiami?
… “Nessuno”…

Oh! Genti di paisi… “A cu è ddocu..?”
Apriti cancelli e cancellerie
ca sta passannu na gran putenza …sulu…

Binidittu cu fici lu munnu
e cu lu fici lu sappi ben fari
fici la luna cu lu circu tunnu
fici lu mari e non ci fici funnu

Questa notte sognai che ero con nessuno
e nessuno sognò che era con me
mi girai e vidi nessuno
e nessuno si girò e vide me

Io parlai d’amore con nessuno
e nessuno parlò d’amore con me
feci io l’amore con nessuno
e nessuno fece l’amore con me

E ora come faccio senza nessuno
e nessuno come fa senza di me

Ti guardo nella tua luce
e mi dai tanta… tanta… stanchezza
Chi sa?.. Quanti popoli tu hai visto?
Dimmi grande guerriero
da quale stirpe tu discendi?

Dimmi grande potenza di chi ti dicono?
che fisso… fisso… tu mi guardi
dimmi per l’amore del tuo Dio
…a chi appartieni? …come ti chiami?
… “Nessuno”

Oh! Gente di paese…”chi è là?”
Aprite tutti i cancelli
che sta passando una grande potenza… solo…

Benedetto chi fece il mondo
e chi lo fece lo seppe ben fare
fece la luna con il cerchio tondo
fece il mare e non ci fece fondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *