Penza e ripenza | Alfio Antico
enter
close

Anima ngignusa

Onyx, 2000

01 Viaggio
02 Occhi di ciumi
03 Frasturnatu
04 Pensa e ripenza
05 Barulè
06 Lettera d'amuri
07 Tarallesa-fava
08 Re Bufè
09 Ventu e caristia
10 Desiderio essere nata
11 Anima 'ngignusa

Penza e ripenza

Penza e ripenza

Penza e ripenza ca la vita è ‘na furesta
Tutti ca n’ammazzamu
Ma nenti a nui n’arresta

Dici ca c’è ‘a Maronna
Lu Signuri Unniputenti

A gran vùci ju lu chiamu
Ma nun crìru ca mi senti

Si putìssi turnari a nàsciri
Vulissi sìri criàtu ventu

Pi scàppari via luntànu
E turnàri ogni tantu

Pensa e ripensa

Pensa e ripensa che la vita è una foresta
Tutti ci affanniamo
Ma niente ce ne resta

Dice che c’è la Madonna
Il Signore Onnipotente

A gran voce io lo chiamo
Ma non credo che mi senta

Se potessi tornare a nascere
Vorrei essere creato vento

Per scappare via lontano
E tornare ogni tanto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *